Riconoscere e smascherare le parole e i volti della reazione: neofascismo e propaganda reazionaria

Come antifascist* ci confrontiamo quotidianamente con i messaggi che dai mezzi di comunicazione alimentano e legittimano a livello sociale razzismo, sessismo e in generale l’aggressione morale e fisica verso chiunque risulti “incompatibile”, “irregolare”, “illegale”. In breve, contro chiunque (immigrato, donna, omosessuale, comunista, anarchico…) possa, bastando a ciò la sua semplice esistenza in vita, rappresentare una minaccia all’ordine costituito. I “diversi” vengono individuati da questa propaganda come elemento disgregante di equilibri sociali che sono in verità attaccati dall’azione violenta di un capitale sempre più in crisi e dai vari governi neoliberali, di centrosinistra o centrodestra, a suo servizio. Da questo punto di vista la propaganda reazionaria strumentalizza una legittima rabbia popolare, una rabbia confusa contro il sistema, variamente identificato con pezzi di ceto politico corrotto o con la finanza, una rabbia provocata dalla paura, da parte dei molti impoveriti dalla crisi, di perdere quel poco che hanno. Si forma così un terreno in cui i diversi gruppuscoli fascisti cercano di inserirsi, da una parte sostenendo parole d’ordine populiste e camuffandosi da “gente comune”, dall’altra agendo secondo i propri scopi, ovvero spingendo nella direzione di svolte reazionarie ancora più marcate e violente.

Delle risposte da dare come antifascist* in questo scenario, in cui la vuota retorica istituzionale e gli appelli antipopulisti di facciata non fanno altro che portare acqua al mulino della destra, discutiamo con il contributo di Cristiano Armati.

Assemblea / dibattito * Venerdì 10 febbraio, ore 19 * Cpa Fi-Sud

Arrosto e grimaldello: La Scintilla a Lucca

LUCCA, 5 febbraio 2017: Dopo il pranzo di finanziamento organizzato dal Collettivo di Lotta per la Casa di Lucca, Cristiano Armati presenta “La Scintilla. Dalla Valle alla metropoli, una storia antagonista della lotta per la casa”.

“Che nelle metropoli italiane il prezzo di un affitto sia spesso superiore allo stipendio medio di un lavoratore, dice tanto sulla lotta per la casa e sulla realtà delle occupazioni abitative. Ma sul come, partendo da un bisogno, la pratica dell’azione diretta e dell’autorganizzazione abbia costruito una realtà di uomini e donne radicalmente avversi al sistema economico attuale, le statistiche tacciono, l’informazione mainstream diffama e la repressione colpisce inesorabile, distribuendo nel silenzio severe misure restrittive e anni di galera. Eppure anno dopo anno, azione dopo azione e, soprattutto, occupazione dopo occupazione, la lotta per la casa ha vinto la battaglia contro la rassegnazione e ha restituito un tetto a migliaia di persone espulse dal sistema. Un libro scritto sulle barricate del ventunesimo secolo insieme ai militanti dei movimenti per il diritto all’abitare, in grado di spaziare dagli anni Settanta ai giorni nostri, dalla battaglia di San Basilio fino agli “Tsunami Tour” romani e alle nuove resistenze contro lo scempio delle grandi opere (la Tav) e dei grandi eventi (Expo): una narrazione partecipata come una scintilla che, nella notte del capitalismo globale, continua a tenere viva la fiamma della rivoluzione.”

SOSTIENI LA LOTTA PER LA CASA, SOSTIENI LA LUCCA CHE LOTTA!

Stalingrado in ogni città – LdS al Villaggio Globale (Roma)

Finché la vittoria non sarà nelle tue mani,
anche se sono stanche, forate e morte,
altre mani rosse, quando le vostre cadono,
semineranno per il mondo le ossa dei tuoi eroi,
perchè il tuo seme colmi tutta la terra – P. Neruda

A 74 anni dalla gloriosa vittoria di Stalingrado il nostro concerto per ricordare quei soldati, quegli operai, quegli uomini, quei compagni che con la loro vita hanno fermato le orde nazifasciste dando vita ad un mondo nuovo, traboccante di partecipazione, libertà e giustizia, perché oggi e domani sia Stalingrado in ogni città. Vi aspettiamo dalle ore 21:00 al Villaggio Globale venerdì 3 Febbraio 2017 con:

– “Lettere dalla strada” con Cristiano Armati, Yuri Selvetella, Angelo “Sigaro” Conti
– P.38Punk – Punk Filo Sovietico
Idp Ska Ensemble Istituzioni di Diritto Proletario
– Vanessa in acustico
A seguire DJ SET a cura di Internazionale Trash Ribelle

All’nterno sarà presente il banchetto della “Carovana Antifascista” dellaBanda Bassotti che a maggio si recherà per la seconda volta in Donbass per sostenere il popolo in lotta contro fascismo e imperialismo.

Villaggio Globale – Lungotevere Testaccio 1, Roma – Ingresso € 5,00

 

Arriva “Teppa”, il Festival delle Resistenze Metropolitane

Comincia la marcia di avvicinamento verso Teppa – Festival delle Resistenze Metropolitane, in programma il 20 e il 21 aprile all’Università “La Sapienza di Roma”.  Un Festival che non poteva che partire dalla presentazione dell’omonimo libro del compianto Valerio Marchi. Ne parleremo al Sally Brown di Via degli Etruschi (San Lorenzo – Roma) – venerdì 3 febbraio alle 19 – con Cristiano Armati (Red Star Press – Hellnation Libri) e il Duka. A seguire apericena e djset All Night Long ft Pataniello (ITR).

Ma perchè Teppa?

Continua a leggere Arriva “Teppa”, il Festival delle Resistenze Metropolitane

Il libretto rosso di Cuba a Pisa

SABATO 28 gennaio 2017 | ore 18
c/o Circolo Arci ALHAMBRA, Via Enrico Fermi 27, PISA

Cristiano ARMATI (Red Star Press) presenta: FIDEL CASTRO. IL LIBRETTO ROSSO DI CUBA –  Il Lìder Maximo spiega la giustizia sociale e difende la causa della rivoluzione

Continua a leggere Il libretto rosso di Cuba a Pisa

La gente come noi

Diranno che siamo illegali,
perché abbiamo perso prima il lavoro
e poi la casa.
Diranno che siamo terroristi,
perché insieme al lavoro
abbiamo perso anche i documenti.
Diranno che siamo violenti,
perché abbiamo sfondato le porte
che ci costringevano a dormire per strada.
Diranno che siamo pericolosi,
perché non abbiamo casa, non abbiamo lavoro
ma non abbiamo neanche paura: vogliamo tutto.
Diranno che siamo prepotenti,
perché non siamo padroni di niente
ma neanche servi di nessuno.
Diranno che siamo ignoranti,
ma sappiamo serrare le fila in un picchetto
e resistere. Un minuto più di loro.
Diranno tante cose,
noi soltanto una:
la gente come noi non molla mai.

Nell’anniversario della nascita del Partito Comunista d’Italia: “Rivoluzionaria professionale” a Livorno

Livorno, 21 gennaio 2016: dopo il corteo cittadino indetto per commemorare la nascita del Partito Comunista d’Italia, alle 19, presso il Centro Politico 1921 di via dei Mulini 29, Cristiano Armati presenta “Rivoluzionaria professionale”, l’autobiografia di Teresa Noce, partigiana comunista (Red Star Press).

Cosa significa “unire le lotte”?

“Vi sposterete da una città all’altra in 45 minuti”, dicevano aziende come Ibm, L’Orèal e Lufthansa ai lavoratori. Che messi di fronte ai 400 euro al mese dell’abbonamento dell’Alta Velocità chiesti da Trenitalia per coprire la tratta Torino-Milano (a cui si aggiunge il costo degli abbonamenti per le tratte urbane, altri 80 euro circa per prendere metropolitana e autobus…), sono costretti a fare i conti, oltre che con il problema di mettere insieme il pranzo con la cena, anche con una realtà antica. Infatti, che si parli di fabbrica, di casa o di trasporti, il soggetto padronale con cui si ha a che fare è sempre lo stesso. Continua a leggere Cosa significa “unire le lotte”?

Rivoluzionaria professionale alla Festa della Riscossa Popolare di Roma

Teresa Noce alla Festa della Riscossa Popolare

Roma, domenica 20 novembre: alle 17, nei locali dello Spazio Sociale Scialabba 136 (Via Calpurnio Fiamma 136), nell’ambito della Festa della Riscossa Popolare, Cristiano Armati (Red Star Press) e Fabio Pari (Anpi – Sez. Appio) presentano “Rivoluzionaria professionale” di Teresa Noce.

Fuoco ai mediocri a Cosenza

Fuoco ai mediocri a Cosenza

Cosenza, giovedì 17 novembre: alle ore 18 presso l’Infopoint della Coessenza, in corso Telesio (sotto la Casa delle Culture) presentiamo un bellissimo romanzo di Peppe Milazzo, ultrà del Napoli e molto altro, edito da Red Star Press. Insieme all’autore discutono Roberto Panza (CPOA Rialzo), Giovanni Cadavero (avvocato), Claudio Dionesalvi (mediattivista) e Cristiano Armati (Red Star Press). L’iniziativa rientra nel programma Cronache Sotterranee che in queste settimane in città sta proponendo numerosi dibattiti ed incontri pubblici su temi culturali d’attualità, problematiche sociali e conflitti politici.